lunedì 2 novembre 2009

Nel Paese delle Creature Selvagge.


Se non ci siete ancora stati andate a Seregno che c'è la society plaza che spacca parecchio.




Questa volta non vi racconto di un concerto, ma di un film.
Il film in questione è "Nel Paese delle Creature Selvagge", uscito nelle sale italiane venerdì scorso, diretto da Spike Jonze, e scritto da Dave Eggers. E' l adattamento cinematografico del libro per bambini di Maurice Sendak "Where The Wild Things Are".
Il film parla di Max, un ragazzino con una grande fantasia, che dopo le mancate attenzioni della sorella e della madre e mille "capricci", finisce con un raptus di follia mordendo la madre e scappando per strada. Max giunge in un boschetto dove trova una barchetta, su cui sale.
Viaggia per l'oceano finchè non approda su un'isola abitata da mostri. Tali mostri quando hanno un problema se lo mangiano, ed è ciò che vorrebbero fare con Max ( penso che se questo fosse possibile nella realtà, esisterebbero soltanto omoni grassissimi), fortunamente riesce ad abbindolarli con le sue frottole, e si fa proclamare loro re. Max gli fa credere di avere dei super poteri, capaci di riappacificare la comunità dei mostri, distruggendo la tristezza che alberga in loro.
Questi mostri, non sono nient'altro che un sunto dei vari caratteri umani, camuffati ed amplificati. Durante il film si noterà come il carattere di Max somigli parecchio a quello del mostro Carol, ma il bambino rendendosene conto, agirà come una persona adulta e responsabile, capendo e risolvendo i suoi errori.
Di certo questo trasposizione sul grande schermo ha un pò cambiato i parametri del libro, rendendo una storia indirizzata a bambini, una storia per adulti, risvegliando le paure e i desideri di quando si era piccoli e ingenui.
Gli scenari fantastici del film sono stati girati in Australia e i mostri presenti sono pupazzoni reali con un pò di accorgimenti (dove serve) in digitale.
La colonna sonora (a mio avvisso azzeccatissima) è stata realizzata da Karen O (Yeah Yeah Yeahs) e da Carter Burwell, questo fatto non mi sorprende poichè Karen O aveva già realizzato una canzone per questo spot di Spike Jonze.

Per farvi capire chi è Spike Jonze vi dico solo che è la mente che sta dietro alle genialate di Video Days (Blind), Yeah Right!, Gold Fish (Girl), Fully Flared (Lakai) e altri video. Inoltre, ha realizzato molti video musicali, tra cui Sabotage (Beastie Boys), Buddy Holly (Weezer), Weapon of Choice (Fatboy Slim), Y Control (Yeah Yeah Yeahs), It's Oh So Quiet (Bjork) 100% (Sonic Youth) e un'altra sfracca ancora.....ovviamente non dimentichimoci della pellicola "Essere John Malkovich".

Ovviamente non vi racconto la fine del film, perchè dovete andarlo a vedere al più presto, anzi subitissimo! Vuoi che venerdì era halloween, vuoi che venerdì era la prima di "amore 14" (di quel pirla del Moccia...), sta di fatto che in sala eravamo in 7 anime e se va avanti così farà la fine di "Be Kind Rewind" di Michel Gondry, che non aveva nemmeno raggiunto una settimana di programmazione nei cinema (almeno qui a Bergamo)! Di sicuro non meriatava sta fine, perchè è un film della madonna, che come questo, ti apre il cuore e la mente, con le sue assurde genialate e tanto sentimento.

1 commento:

  1. GIULIO FAI CACARE DA QUANTO SEI IGNORANTE A SCRIVERE IN ITALIANO.

    RispondiElimina